Decifrare i propri pensieri

arcobaleno

Per poter decifrare e gestire al meglio i propri pensieri, occorre determinarne l’ origine..

I nostri pensieri possono essere determinati da:

– Ciò che desideriamo. In questo tipo di pensieri riconosciamo la nostra influenza perché riguardano oggetti ed eventi che vogliamo si manifestino…

– Ciò che ci fa paura e temiamo. In questo tipo di pensieri riconosciamo la nostra influenza perché riguardano oggetti ed eventi che NON vogliamo si manifestino…

In questo gruppo fanno parte anche le paure inconsce, che hanno origine da blocchi o paure che dobbiamo risolvere.

– Non dimentichiamo che gli eventi ed i pensieri di oggi, sono frutto delle vibrazioni emesse in passato… Che si manifestino magari quando non ci stiamo più pensando….

Capita che si realizza un desiderio proprio quando non si è più assillati dal desiderio stesso; abbandonando infatti la resistenza (vibrazione negativa), se ne favorisce la materializzazione…. O magari si ripresenta ora una paura che pensavamo aver risolto; proprio perché, non essendone più ossessionati, in questo momento siamo pronti a  sconfiggerla definitivamente. 

– Altro aspetto fondamentale: il nostro Inconscio ci guida affinché si manifesti il nostro bene, esclusivamente il nostro bene. Gli eventi ed in pensieri che non comprendiamo, possono essere suggerimenti dell’ Inconscio che ci indica la strada giusta per il nostro benessere, e per la realizzazione dei nostri desideri…

A tal proposito ripropongo un esempio che ho trovato nelle varie letture :

Continua a leggere…

Attenzione alle emozioni negative

Amici prestate attenzione al consiglio che vi offre questa vicenda,  può ribaltare in positivo od in negativo le esperienze che state vivendo!!!

Un uomo tempo fa giunse nella mia vita, entrai subito in sintonia con lui, si rideva, si scherzava, si discutevano gli interessi comuni,… La sua presenza da piacevole divenne importante…

Ma come spesso accade, quando si inizia a tenere seriamente a qualcosa, si ha poi paura di perderla…ed invece di apprezzare i momenti passati insieme, iniziai a dubitare del suo comportamento: “e se lui usasse questa  nostra amicizia per arrivare alla mia amica?? Mi è già successo in passato con un’ altra persona, e se fosse così di nuovo?”

Avevo a quel punto due strade da percorrere: 1- cancellare quel pensiero negativo appena si era presentato, concentrandomi sul nostro rapporto, su tutti gli aspetti positivi, sulle attenzioni che dava a me. 2 – dare importanza a quella mia convinzione negativa.

Purtroppo scelsi la seconda ipotesi, le emozioni negative prevalsero su quelle positive. Dando peso a quel pensiero dannoso, lo alimentai.

Siccome il principio della Legge dell’ Attrazione non si smentisce mai, più pensavo a quella possibilità, più gli eventi mi davano ragione, e alla fine quell’ interesse per la mia amica venne a galla…

Avevi ragione!! Voi direte… Ma in realtà non ho fatto altro che attirarmi un’ esperienza identica a quella che avevo precedentemente vissuto: ” io interessata ad un uomo, quell’ uomo accetta la mia amicizia per arrivare alla mia amica …”

La paura che si ripresentasse quella circostanza l’ ha fatta ripresentare!!!

E se avessi scelto l’ ipotesi 1, come sarebbe andata?

Continua a leggere…